Gilead
bandigilead.it

Dall'idea alla realtà

La storia di Cinzia

La mia storia come volontaria di Gomitolorosa ha origini lontane. Affonda nella passione per un’arte creativa che mi ha trasmesso mia madre da bambina. È un ricordo che ancora porto nel cuore, quando abbiamo realizzato a mano, all’uncinetto, le bomboniere per il matrimonio di mia sorella. Da lì è nata una passione genuina che non si è mai sopita, anzi.

Ho avuto un interesse sempre attivo verso quest’arte. E poi, un giorno, ho letto un articolo sull’associazione Gomitolorosa che mi ha colpita molto. Ero in un momento particolare della mia vita, in cui una persona molto vicina a me lottava contro un cancro all’utero. Ho pensato che anche io potessi essere di supporto. E così è iniziato il mio percorso all’interno di questa Associazione che a tutt’oggi continua… perché con Gomitolorosa condivido i valori fondanti e l’umanità grande. La sento davvero vicina alla mia persona e al mio sentire.

Ho iniziato con la realizzazione di piccole coperte dedicate ai bambini nati prematuri negli ospedali italiani. La tenerezza nell’immagine di donare calore ai neonati, la bellezza di creare quei quadrotti che poi sarebbero stati uniti ad altri provenienti dalle mani di altre volontarie da ogni parte d’Italia, mi avevano entusiasmato al punto di volermi unire a quel filo che sempre più mi faceva sentire il cuore colmo di gioia. Questo progetto è stato per me il Battesimo con Gomitolorosa.

Lavorare all’uncinetto, a maglia, non è solo un impegno manuale. Ti trasporta in uno stato di benessere, di flusso, che unisce l’emozione della creazione alla motivazione… la mente si libera dalle preoccupazioni e dagli impegni quotidiani dando una sensazione di rilassamento attivo alla persona: non solo focalizza e tranquillizza chi lo pratica, ma incentiva il desiderio di vedere realizzato il progetto. Si riceve così una spinta verso il nuovo. È motore di cambiamento.

Far emergere dalle persone le proprie abilità, specialmente - ma non solo - in situazioni di difficoltà di salute e di fragilità, è una spinta al benessere che non deve fermarsi. Gomitolorosa incentiva il lavoro a maglia quale strumento terapeutico per agevolare il recupero del benessere psico-fisico, ridurre l’ansia dovuta alla visita, la diagnosi, la terapia.

In questo senso è un’associazione davvero preziosa che unisce tanti volontari [2500] appassionati di maglia come me per dare vita a emozioni nuove, positive, abbracciando le persone nella loro totalità.

Cinzia

 

Progetto Vincitore

Ricercatore principale: I. Appolloni

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi gli aggiornamenti su Fellowship Program, Community Award Program e sulle altre novità di BandiGilead.it

Invia

 

     Gilead corporate contributions

 

Per saperne di più